Quali sono i pro e i contro di trattare l’acqua domestica con un impianto a osmosi inversa?

PRO

1- PRODUCE ACQUA OLIGOMINERALE PIACEVOLE E LEGGERA AL GUSTO. L’osmosi inversa elimina molti sali minerali contenuti nell’acqua come calcio e magnesio che causano calcare rendendo l’acqua oligominerale. Quindi piacevole e leggera al gusto, con un basso residuo fisso. Un’acqua con queste caratteristiche permette di disintossicare il corpo e gli organi.

2- ELIMINA I METALLI PESANTI, I PESTICIDI E I BATTERI. L’osmosi inversa elimina completamente tutte le impurità che si potrebbero accumulare nel nostro corpo. Purtroppo i nostri acquedotti e le acque in bottiglia non sono così sicuri come ci dicono. Arsenico, Bario, Nichel, Fluoro, Cloro, Batteri, Nitrati, Pesticidi, Batteri verranno definitivamente rimossi.

3- E’ COMODO E TI FA RISPARMIARE FATICA. I depuratori a osmosi inversa eliminano il problema di acquistare regolarmente acqua al supermercato, non dovrai più fare la fatica di trasportarla a mano, ingombrare il ripostiglio con casse d’acqua e smaltire le bottiglie di plastica che ti obbligano a buttare la spazzatura frequentemente. Inoltre fai del bene alla natura non immettendo in circolazione sostanze inquinanti da smaltire.

4- TI FA RISPARMIARE DENARO. Ti permette di risparmiare molti soldi in alternativa all’acquisto di acqua in bottiglia al supermercato. E’ calcolato un risparmio medio di 500 euro sulla spesa media per l’acqua per una famiglia di 4 persone.

CONTRO

1- ACQUA POVERA DI SALI MINERALI. L’acqua povera di sali minerali non risulta particolarmente indicata per alcune tipologie di persone, specie per i soggetti malati, per gli anziani che hanno bisogno di assunzione massiccia di calcio. E’ anche vero che negli ultimi anni si è ovviato a questo problema fornendo i depuratori di una levetta per regolare il diametro dei pori delle membrane e che quindi i sali minerali sono regolabili in base alle proprie esigenze.

2- MANUTENZIONE REGOLARE. Una volta acquistato il depuratore d’acqua a osmosi inversa dovrai ricordarti di sostituire i filtri ogni 6-12 mesi (dipende dalla tipologia di impianto istallato), altrimenti rischi un accumulo di batteri nei filtri e nel serbatoio.

3- OCCUPA SPAZIO SOTTOLAVELLO O SOPRALAVELLO. Dovrai tener conto di sacrificare un pò di spazio (sottolavello o sopralavello) al tuo depuratore. Negli ultimi anni questo problema è stato parzialmente risolto con la realizzazione di macchine sempre più piccole e potenti.

PER CHI E’ ADATTO IL DEPURATORE D’ACQUA A OSMOSI INVERSA?

– A tutte le famiglie che desiderano ottenere acqua oligominerale, quindi leggera, sicura e piacevole al gusto direttamente dal rubinetto.

– A chi ha un’acqua dura, ricca di calcio e magnesio e vorrebbe alleggerirla

– A chi ha problemi con arsenico e altri metalli pesanti nell’acqua del rubinetto.

– A chi vuole avere la sicurezza di bere acqua di alta qualità